ImmagineUn prato. Le margherite. Il verde della primavera. Una bicicletta appoggiata ad un albero. Il cigolio di un’altalena. Le nuvole bianche. Le urla dei bambini.

Il cielo azzurro. Un libro di matematica. Un gruppo di ragazzotti, un campino e un pallone. Un barattolo di bolle da soffiare. Uno zaino. Il profumo della primavera. Un pomeriggio come tanti, un normalissimo pomeriggio come non vivevo da tanto.
“Mammaaaa!!! Mi aiuti a montale?”.
“Che?!”.
“L’attalena è tloppo atta, non ci allivooooo”.
“Arrivo, Gio!”.
“Mammaaa, non ho capito che numero devo scrivere qui……”.
“Hai letto il comando, Tommi?”.
“Sì ma non ho capitooooo”.
“Allora aspetta: spingo un pochino Gio sull’altalena e poi rileggiamo insieme”.
E assaporo tutto questo. Mi riempio gli occhi e il cuore. Respiro a pieni polmoni. Riprendo fiato.
Dopo il correre frenetico degli ultimi mesi, ora siamo noi. E non chiedo altro.
Lui seduto sull’erba, ai piedi di un ulivo, a finire la sua pagina di matematica. Il piccino a farsi scompigliare i riccioli su quest’altalena cigolante. E Pietro……
“Pietrooo?!”.
…..
“Pietroooooo?!”.
………
“Quassù, mammaa!!”.
Eccolo lì! Appollaiato su quell’ulivo.
“Da lassù – dice lui – il cielo si vede più bello! Ancora più bello, mamma. Specialmente al tramonto. E anche tutto intorno! Si vede tutto più bello”. E io gli credo, al mio piccolo barone rampante. È aperta la stagione dei pomeriggi sull’erba – e appollaiati sugli ulivi. È la mia preferita. Evviva!

(Visited 77 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Francesca Falagiani

Fiorentina d’importazione. Sono mamma – a tempo quasi pieno – di tre piccirulli. La mia vita è piena e rumorosa. Un po’ un caos! Dicono di me che sono una persona solare e positiva. Sicuramente: sorrido, spesso. Sono laureata in Media e Giornalismo, sto studiando per diventare maestra. E cerco di barcamenarmi tra mille cose, come tutte le mamme. E poi c’è il mio blog SmartMommy (http://www.smartmommy.it/). Per raccontare tutto il bello dell’essere mamma. Il bello anche nella fatica, nell’esaurimento, nello sconforto. Che ci sono – è innegabile – ma sono una parte. Per raccontare che si può fare. E lo si può fare divertendosi.

TESTTTTTTTTT

Autogestori

TESTTTTTTTTTT

Otto, otto e dieci