rane 001Secondo uno studio americano guardare la tv sette ore al giorno potrebbe uccidere in otto modi diversi. Oppure potrebbe trasformarci tutti in rane. Aiuto, qualcuno ci sta boicottando! Difendete questa rubrica dall’estinzione saturandola di “mi piace”!

Lunedì 30 novembre
Molti magnificano la serie televisiva Il trono di Spade. Noi non l’abbiamo mai vista e ci sentiamo un po’ dropout (emarginati, solo per far vedere che sappiamo l’inglese). Va in onda su Rai 4 alle 21. Quarta stagione, terzo episodio. Quarta stagione? Incredibile, dura più di una qualunque fiction Rai. L’alternativa è un film su Iris, Il sesto senso con Bruce Willis. Angosciante con un finale inatteso. Il resto è Monte Bianco e Questo è il mio paese. Eppure avevamo letto che erano solo due puntate…

Martedì 1 dicembre
Primo giorno di avvento. Cominciate ad aprire le finestrelle dei calendari. Non sapete di cosa stiamo parlando? Vi state perdendo una delle tradizioni più belle. Perciò vi meritate Milan-Crotone di Coppa Italia su Rai 2 oppure È arrivata la felicità su Rai 1. Oppure Harry ti presento Sally (Rai Movie), film del quale onestamente abbiamo piene le tasche. Anche se Meg Ryan prima della trasfigurazione era proprio un tesoro.

Mercoledì 2 dicembre
Secondo giorno di avvento. Seconda finestrella da aprire. Che cosa ci sarà dietro? Se non vi interessa siete senza cuore! Ma provvisti sicuramente di telecomando. E allora: su Rai 1 c’è Limbo, un film italiano su una soldatessa reduce dall’Afghanistan. Mah! Invece Rai 2 trasmette l’ultima puntata de Il più grande pasticcere. Piacevole, molto più di certe fiction… ma-ma-ma è su Rai 2? Aiuto, ci hanno scippato “Criminal Minds”.

Giovedì 3 dicembre
Terzo giorno di avvento. Magari dietro la finestrella ci sono i profilers di Quantico. Siamo preoccupatissimi e non ce ne frega niente se non avete ancora capito che cosa sono i calendari e le finestrelle. Nemmeno Rocky V ci può consolare, figurarsi È arrivata la felicità (no, due volte in una settimana no!). Per cercare un po’ di conforto viriamo su DeeJay Tv con la nuova serie Sulle orme dell’assassino, basata su storie vere. Proviamo con il cuore gonfio di tristezza.

Venerdì 4 dicembre
Quarto giorno di avvento e dei profilers ancora nessuna traccia. Quarta finestrella da aprire. Fatto! E dietro non c’è Carlo Conti. Ma Roberto Giacobbo e Voyager, quattro puntate dedicate al Giubileo. Su Rai 1 la strana coppia Fo-Cortellesi con lo spettacolo Callas, scritto dallo stesso Fo e da Franca Rame. Se invece volete provare qualche brivido andate su Rai Movie e guardatevi Dark Skies. Non male se siete appassionati del genere horror.

Sabato 5 dicembre
Quinto giorno di avvento. La finestrella numero cinque aspetta solo di essere aperta. La apriamo e dietro non c’è più nemmeno la Clerici! Natale si avvicina e si vede dalla programmazione. Rai 1 trasmette l’inossidabile, inattaccabile e immarcescibile Sister Act. Su Rai 3 va in onda un nuovo programma con Teocoli: Teo in the box. A noi Teocoli piace ma non è certo il nuovo che avanza. Anche Iris, in vista delle feste, sta edulcorando la mitica trilogia. Stasera I pompieri, poi Nell’anno del signore e infine Secondo Ponzio Pilato. Se continua così, la Fenech ve la sognate fino a al 2016. Come? No, accidenti, Edwige non è sul Calendario dell’Avvento! Su quello della Pirelli? Boh.…

Domenica 6 dicembre
Sesto giorno di avvento. Dietro la sesta finestrella che cosa c’è? Apritele una alla volta, non tutte insieme! A piccole dosi come la TV! Non vorrete mica dare ragione agli americani? A proposito di America, non perdetevi Dreams Road che oggi percorre la mitica Route 66, la madre di tutte le strade.

(Visited 166 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Duccio Magnelli

Lettore un po’ bulimico, non si limita a leggere qualsiasi cosa gli capiti sotto mano ma decide anche di mettersi a scrivere. Diventa così un giornalista pubblicista che scrive di calcio e si impiccia di tutto il resto. Romanzi compresi. Come i tre che (per ora) portano la sua firma.