10923337_10205718666394922_5428875559657149440_nPedalando in bicicletta si ha la possibilità di osservare meglio il mondo intorno a noi, dai palazzi alla natura che ci circonda. Qualche tempo fa mi era capitato di vedere appeso ai fili della luce una paio di mocassini da uomo ed avevo pensato a una singolare trovata di qualche burlone. Sono rimasto però sorpreso quando accanto allo stadio Artemio Franchi mi sono imbattuto nell’ “albero delle scarpe”. Quasi tutti i rami della pianta erano ricoperti da calzature appese ai lacci. Osservandole bene ho notato che la tipologia era prettamente sportiva e maschile: sneakers, da ginnastica e un solo paio di infradito da mare. Per un attimo mi è balenato l’ingenuo pensiero di una particolare trovata pubblicitaria: – Le nostre scarpe sono frutti della natura e ti senti ancorato a terra come un ‘albero-, qualcosa del genere. Accanto a me i passanti si soffermavano ad osservare la particolare “opera d’arte”; ragazzini, famiglie e anziani scattavano fotografie col cellulare. Ho cominciato a chiedere se sapessero le motivazioni di questo gesto e ho scoperto diverse versioni. Questo fenomeno definito shoefiti” arriva dagli Stati Uniti e negli ultimi anni ha preso piede anche in Europa. Solitamente un paio o al massino due vengono appese ai fili della luce. C’ è chi mi ha detto che si tratti di un gesto comunicativo da parte di gang che vogliono delimitare i propri confini; chi invade il loro territorio ci rimette le penne e le scarpe delle vittime che ci hanno provato vengono così appese. Altri mi hanno riferito che siano il segnale della presenza di spacciatori e quello il punto preciso dello smercio di droga. Alcuni mi hanno detto che vengono appese come dimostrazione della perdita di verginità. In Nuova Zelanda lanciare le scarpe e appenderle ai fili è diventato uno sport con un campionato e tanto di regole. Alcune ragazze si sono lamentate della presenza di sole calzature maschili, perché avrebbero gradito ammirare qualche stivaletto e tacco a spillo.
Tanti modus pensandi sulla moda delle calzature appese ai fili della luce; resta il fatto che solo a Firenze abbiamo l’unico e vero “albero delle scarpe”.

(Visited 397 time, 2 visit today)
Share

Dicci la tua