“Vieni in Abruzzo – La forza di una terra” è il claim leggibile sulle maglie dei giocatori de L’Aquila Rugby. Una lodevole iniziativa del team abruzzese per rilanciare l’immagine di una regione ancora in difficoltà dopo il terribile terremoto. Difficoltà che però non hanno influenzato i rugbysti aquilani nell’affrontare i Medicei in casa.

Prima partita di ritorno della poule promozione 1 che vede affrontarsi le due capoliste. Match serrato, anche in questo caso giocato alla pari, con continui stravolgimenti di punteggio.
I Medicei alla fine, nonostante il vantaggio raggiunto da l’Aquila all’inizio del secondo tempo, tre cartellini gialli di troppo e una certa sofferenza in mischia ordinata, riescono a trionfare grazie anche ad una bellissima meta di Boccardo su assist di Cerioni. Immancabile il cecchino Newton, che non ha sbagliato né un calcio né un drop, coadiuvato stavolta da Apperley. Risultato finale 29-33 ed ora per i fiorentini si profila l’obiettivo della fine poule a pieno punteggio. Obiettivo non impossibile ma di lavoro da fare ce n’è, soprattutto sulla disciplina. Prossima partita, domenica 2 aprile, sarà in casa presso il Lodigiani dove i gigliati affronteranno l’Accademia Ivan Francescato.

(Visited 147 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.