Un arco come simbolo di rinascita. Dal 27 marzo al 27 aprile 2016, in occasione del G7 della cultura a Firenze (30-31 marzo), una copia dell’arco del II secolo d.C., distrutto nel 2015 dai miliziani dell’Isis nel sito archeologico di Palmira, in Siria, sarà esposta davanti a Palazzo Vecchio.

L’installazione, con la riproduzione perfetta dell’originale, è simbolo di rinascita, ricostruzione e conservazione delle opere che appartengono al patrimonio dell’Umanità e alla storia della civiltà.

La riproduzione dell’Arco, realizzato grazie alle nuove tecnologie nell’ambito del progetto “The Million Image Database” e già esposta a Londra e a New York, arriva per la prima volta in Italia, proprio in riva d’Arno.

Un’operazione di rilievo internazionale che nasce in Toscana: la copia dell’Arco siriano è stata realizzata da Torart, un’azienda di Carrara guidata da due giovani imprenditori, Giacomo Massari e Filippo Tincolini, e specializzata in scultura, arte contemporanea e design nell’applicazione delle nuove tecnologie. Attraverso un approccio non invasivo, la tecnologia usata da Torart può essere applicata al mondo del restauro, offrendo la possibilità di riprodurre delle opere fino nei minimi dettagli e in modo che la lavorazione rimanga sostenibile e rispettosa nei confronti del materiale originario e del suo valore storico.

All’interno del calendario di eventi collaterali al vertice dei ministri della cultura del G7, da segnalare anche “Chimera relocated”. La Chimera di Arezzo, celebre bronzo etrusco rivenuto nel 1553 viene ricollocato dal 28 marzo al 27 aprile 2017 all’interno di Palazzo Vecchio, nel luogo esatto (in Sala Leone X) dove lo fece posizionare Cosimo I de’ Medici dopo il suo ritrovamento.

 

Matteo Minà

 

 

Il rendering della collocazione dell’Arco di Palmira in Piazza Signoria a Firenze

 

La Chimera di Arezzo

(Visited 475 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Matteo Minà

Giornalista professionista, già direttore marketing e commerciale. Studia e lavora nella moda dal 2000. Curioso e altruista. Appassionato di musica, delle biciclette e del buon cibo. I Love My Wife & to travel.