Seconda vittoria consecutiva per la franchigia federale delle Zebre, sabato pomeriggio in casa in quel di Parma. Fatto sta che questa volta è stato sconfitto il fortissimo Ulster rompendone la serie consecutiva di vittorie. Squadra nord Irlandese, fonte dalla quale la nazionale verde smeraldo attinge a piene mani.
Vittoria conquistata nel secondo tempo visto che la prima metà della partita vedeva l’Ulster in vantaggio di 13-6 grazie ad una meta di Trimble e con i colori bianco neri che segnano sempre grazie al piede di Canna.

Il gioco cambia, appunto, nel secondo tempo dove le Zebre sono più aggressive e le mete di Licata e Bellini, su passaggio di Minozzi, portano la franchigia italiana in vantaggio, seguita poi da una ulteriore meta su intercetto di Giammarioli. Solo una ulteriore meta irlandese a fine tempo riduce il divario e la partita finisce per 27-23 per gli italiani.

Meno fortunato il Benetton che, fuori casa, ha affrontato gli imbattuti Warrior Glasgow, freschi del sorpasso in classifica del Munster. Altra partita molto combattuta che vede la bellezza di 6 mete. 4 segnate dagli scozzesi, solo 2 dagli italiani. Il che non significa che il Benetton non si sia fatto valere sul campo! Infatti il punteggio di 37-21 non rende l’idea della battaglia combattuta al Scotstoun Stadium.
Molti sono gli apprezzamenti per il miglioramento delle prestazioni delle due squadre italiane che possiamo trovare nei vari social network. Effettivamente le statistiche parlano chiaro, sia come numero di mete segnate, offload fatti, insomma un netto miglioramento c’è e si vede.
Speriamo in una continuità di questo andamento dei nostri giocatori, forse la cura O’Shea sta iniziando a dare i suoi frutti.

(Visited 123 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.