Linguine al finicchietto fresco

Linguine al finicchietto fresco

Oggi è Pasqua, niente dieta, solo la voglia di passare una bella giornata e mangiare bene.

Questi sono i presupposti per molti di noi. Anche per Pasquetta, continueremo a non pensare alla dieta e, volendo rispettare la tradizione, dovremmo fare una scampagnata fuori dalle mura, portando sia gli avanzi del pranzo di Pasqua sia le uova sode non utilizzate e nell’attesa del pic-nic, nei prati adiacenti, potremmo far “ruzzolare” le uova sode!

Nel caso faceste una scampagnata, vi consiglio di guardarvi intorno e se riusciste a trovare del finocchietto fresco raccoglietelo, vi servirà per fare questa ricetta, semplice e gustosa.

Linguine al finocchietto fresco

Ingredienti

Capperi 50g
Acciughe sott’olio 70g
Finocchietto fresco 50/70g
Formaggio grattugiato q.b.
Pangrattato tostato q.b.
Olio sale e pepe q.b.
Aglio 2 spicchi (a chi piace)

Strizzate bene i capperi, sgocciolate dall’olio i filetti di acciuga, aggiungete il finocchietto selvatico e  dopo averlo lavato, con la mezzaluna tritate il tutto abbastanza finemente.
In una casseruola, mettete olio EVO q.b. e fate rosolare i due spicchi d’aglio. Una volta rosolati, toglieteli e aggiungete il trito di capperi acciughe e finocchietto. Fate cuocere per pochi minuti.
Nel frattempo, cuocete i taglierini in abbondante acqua salata, scolateli al dente e saltateli nella casseruola con il trito sopra descritto.

Impiattate, spolverando con abbondante formaggio grattugiato e pangrattato tostato.

Vino Galestro servito a 6°C.

Buona Pasqua e buon appetito.

(Visited 221 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.