La mentalità del vero tifoso gira intorno solo ad un sentimento: l’odio. Domeniche impregnate di odio.

Odio per i lanci lunghi e odio per chi odia i lanci di Savic. Odio perché Pizarro è entrato tardi e odio perché Pizarro è appena entrato e ha già sbagliato due passaggi. Odio perché si perde. Odio perché si è pareggiato ma si poteva vincere. Odio perché si è vinto: sì, va bene, s’è vinto, ma non si può soffrire sempre così tanto. Odio perché s’è vinto, s’è vinto bene, ma – maremma diavola – c’hanno ammonito l’unico giocatore sotto diffida.

Odio verso chi si è seduto davanti al circolino e non si è tagliato i capelli; odio perché tre euro per vedere la partita, in una sottospecie di scantinato, sono molto più di una sottospecie di furto. Odio perché, ad ogni aggiornamento, la Juve ha segnato un’altra volta. Odio perché Toni e Destro, contro al fantacalcio, proprio non me li meritavo.

Odio perché lo sapevo, sì, lo sapevo, che il Torino vinceva in casa e non l’ho giocato alla Snai.

Ma è Natale. E a Natale siamo tutti più buoni, anche di domenica. Anche se la tensione ci corrode e anche se bomber Zaza è davvero il giocatore più tamarro che abbia mai visto. Anche se il Sassuolo avrebbe scalato vertiginosamente la classifica domenica dell’odio, la mia hate parade.

Ma è Natale: per cui niente odio, niente classifica dell’odio e niente gesto dell’ombrello al gol di Rossi. Nessuna esultanza smodata e nessuna rivincita personale.

Mi limiterò ad un banalissimo “bene, sai!”, con quel ghigno tipico da cattivo del film, che vorrebbe sbraitare, ma che si limita ad una smorfia del labbro inferiore. Perché l’odio della domenica si può mascherare, ma non si può reprimere.

Buon Natale, Ultras da tastiera!

Tanti auguri all’Agenzia delle Entrate da parte di Maradona

(Visited 99 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Paolo Serena

Paolo Serena, sociologo e giornalista, toscano doc e fiorentino mezzosangue, è un gran tifoso viola e un fan senza tempo di Riccardo Zampagna.
Ama gli spaghetti alle vongole, il caffellatte con le Gocciole e il sud-est asiatico; odia la Juve.
Diventa fan di Ultras da Tastiera