Momentaneamente in standby i gufi − ma probabile che presto si riaffaccino in vista delle elezioni politiche − adesso altri rapaci appaiono all’orizzonte fiorentino. Molto più perfidi e cattivi, volano in cerchio sopra le loro potenziali vittime in attesa dell’inevitabile fine e del succulento pasto. Sono gli avvoltoi, uccellacci di cui la nostra città è notoriamente piena e che attualmente, secondo le ultime dichiarazioni di Diego Della Valle, svolazzano intorno alla sua Fiorentina. Noi confessiamo di aver visto piccioni, tanti e fastidiosi, passerotti, corvi, merli, colombi, galline, qualche fagiano, persino i cigni alla Fortezza. Ma avvoltoi mai. Anche perché non sarebbero passati inosservati. Alla parola del patron dobbiamo però credere per forza. Probabilmente lui ha saputo che ci sono, anche se non viene mai a Firenze. Sarà perché gli osservatori della società viola − di solito deputati a scoprire nuovi calciatori − invece che fare gli straordinari fanno birdwatching. Quindi niente di strano che abbiano avvistato nel cielo della città questi rapaci. E che abbiano avvertito il capo.
Del resto, non è la prima volta che DDV lancia l’allarme sulla presenza di creature misteriose in città. Chi non ricorda qualche anno fa i rosiconi, individui biechi e rabbiosi, privi di qualsiasi scrupolo, che si aggiravano senza pace nei dintorni del Franchi in attesa di poter sibilare (ad ogni sconfitta della Viola) un maligno «io l’avevo detto». Per un periodo si erano nascosti, oscurati da piccoli ma significativi successi della squadra e della società. Ora però sembrano riapparsi. Solo che non stanno più vicino al Franchi. Adesso bazzicano la Mercafir. Zona della città in cui dovrebbe sorgere il nuovo stadio. Lì possono stropicciarsi le mani con soddisfazione perché capiscono che la nuova creatura è ancora un miraggio. Nonostante progetti e innumerevoli prime pietre, la Mercafir non si sposta. E non lascia il posto allo stadio. E siccome per loro qualsiasi sconfitta dei Della Valle è pura soddisfazione, che cosa possono aspettarsi di meglio?
A questo punto la domanda sorge spontanea: sono più pericolosi i rosiconi o gli avvoltoi? La risposta la può dare solo Diego Della Valle che li conosce entrambi. In attesa, a noi modesti osservatori, non rimane che scrutare il cielo.

(Visited 208 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Duccio Magnelli

Lettore un po’ bulimico, non si limita a leggere qualsiasi cosa gli capiti sotto mano ma decide anche di mettersi a scrivere. Diventa così un giornalista pubblicista che scrive di calcio e si impiccia di tutto il resto. Romanzi compresi. Come i tre che (per ora) portano la sua firma.

TESTTTTTTTTT

Amici… nostri

TESTTTTTTTTTT

Di pietra in pietra