Le Città Invisibili alle Ex Leopoldine, Toulouse-Lautrec a Pisa e De Chirico a Lucca: le mostre da vedere da oggi a febbraio

Un tour visivo e musicale nelle 52 Città Invisibili di Italo Calvino: da mercoledì 11 a lunedì 16 novembre 2015 torna a Firenze la mostra “Le visibili città invisibili”, omaggio all’omonimo libro di Calvino, alle Ex Leopoldine in piazza Tasso 7. Trenta illustrazioni originali, realizzate dagli artisti Sara Vettori e Gabriele Genini, più 25 brani musicali inediti, composti e musicati da Michele Mingrone, Federico Mengoni, Andrea Celli, Leonardo Venturini, Umberto Foddis e Sara Vettori, per rappresentare, visivamente e sonoramente, le città che Marco Polo descrive a Kublai Khan nel romanzo che ha popolato le fantasie di molti di noi, sui banchi o fuori dalle mura scolastiche. Ingresso libero dalle 11 alle 22.

Un po’ di Parigi in Toscana

toulouse-Lautrec-pisa

Chi ha il tempo e la voglia di allontanarsi da Firenze in direzione costa potrà invece ritrovare un po’ di atmosfera bohemienne tra Pisa e Lucca. C’è tempo fino a metà febbraio per tuffarsi nella Parigi di fine Ottocento di Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901): dai caffè alle maison close di Pigalle, al quartiere di Montmartre, dalle ballerine alle prostitute, dai teatri al circo della vita quotidiana, rappresentata senza filtri di buonismo. Un percorso in oltre 150 opere a Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti 9, Pisa (lun-ven 10-19, sab-dom e festivi 10-20, biglietto intero 10 euro, riduzioni per gruppi e studenti).

De Chirico Lucca

In contemporanea il Lu.C.C.A. Museum (via della Fratta 36r, Lucca) dedica una mostra a “De Chirico, Savinio e Les Italiens de Paris” (dal 17 ottobre al 14 febbraio 2016, martedì-domenica ore 10-19, biglietto intero 9 euro, ridotto 7). Una sorta di proseguimento naturale della mostra pisana, che ci catapulta nella ville lumière degli anni ’20 e ’30 del secolo scorso, al fianco di artisti pronti a riscrivere la storia dell’arte contemporanea: Giorgio De Chirico, Massimo Campigli, Alberto Savinio, Filippo De Pisis, René Paresce, Gino Severini, Mario Tozzi. Sulle orme di Modì.

(Visited 529 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Francesca Puliti

Giornalista, blogger, social media addicted.