Ci siamo, abbiamo riavvolto il Lato A della musicassetta di StereoAppalla, per tornare con un po’ di notiziole scovate qua e là nel fertile sottobosco rock dell’underground fiorentino (e dintorni). Pronti? Play!

Questa che si sta chiudendo, è stata la settimana del ritorno live degli Street Clerks a Firenze (6 Marzo, Obihall) dopo l’esperienza mainstream di XFactor. Un ospitata a Radio DJ tanto per gradire e per finire in bellezza, il bagno di folla sul palco di casa. Con il nuovo album in cantiere, attendiamo fiduciosi la consacrazione della band a grandi livelli.
A proposito di nuovi album: i Quarto Podere, magnifici alfieri fiorentini di un rock da loro definito “agricolo”, stanno promuovendo l’ultimo lavoro “Da Milano alle Cascine” un po’ in giro. Se vi va, fate un salto alla CDP di Osteria Nuova Sabato 15 Marzo. Vi aspetta una serata con cena contadina, rock e aneddoti.
Altri fiorentini in rampa di lancio: i Petralana. La band è giunta alla seconda prova dando alle stampe “A che ora arriva il DJ?”, un’opera dedicata al “Barone Rampante” di Italo Calvino. Il singolo, omonimo dell’album, è una beffarda riflessione sulla dura vita dei musicisti, con tanto di video (visibile in questo periodo anche sulla nostra home page), ben fatto, a corredo.
Avanti con le news: è tornato anche King of the Opera (alias Samuel Katarro) con “Driftwood“, un lp coraggioso, un viaggio etereo, breve ma intenso, diviso in 3 movimenti. Un colpo di classe nelle corde del musicista pistoiese. La band è attualmente in tour tra Italia, Francia e Svizzera, a Firenze si fermerà Sabato 15 Marzo al Glue, zona Stadio.
Negli uffici dell’etichetta Black Candy (e non solo) è iniziato il countdown per la release di “Ghosts” (Sab 5 Aprile@Tender Club, Firenze), terzo attesissimo album dei The Vickers. Un gioiello di psych pop rock anticipato nei mesi scorsi da due singoli. L’ultimo “I don’t know what it is” , in settimana è entrato nella playlist di RoughTrade NYC, distaccamento USA della celebre etichetta indipendente. Il Made in Italy all’estero, del resto è sempre piaciuto. Altro fulgido esempio di cervelli rock in fuga sono i Go!Zilla: stakanovisti duri e puri del live che hanno attuato una minuziosa campagna di conquista d’Europa, mietendo vittime (fans) ovunque. Di loro si comincia a parlare, tanto che è notizia ufficiale di pochi giorni fa la joint venture con la Beast Records, un’etichetta francese che produrrà per la band un EP di 6 brani, di cui 3 inediti. Un evento che i Go!Zilla festeggeranno a modo loro: suonando furiosamente ai quattro angoli del mondo. Una data per tutte? il 17 Maggio al Marvin Festival niente di meno che a Mexico City! Seguiteli, se riuscite a starci dietro.
Di poche ore fa invece è la pubblicazione di un teaser sulla pagina ufficiale dei The Venkmans che annuncia novità a breve. Le nostri fonti parlano di un nuovo singolo + video in imminente uscita: “Critical”, l’ennesimo tratto dall’ultimo album “Good Morning Sun“. Per vederli: Sabato 15 Marzo all’ H2NO di Pistoia.
Ci spostiamo un attimo a Livorno, altra scena ricca di talenti. Brutta avventura con lieto fine quella vissuta dagli Appaloosa, power trio livornese sotto l’egida di Black Candy, che qualche giorno fa si è visto rubare il furgone con tutto l’equipaggiamento a bordo. Dopo qualche ora, il mezzo è stato ritrovato sempre a Livorno, sembra senza troppi danni. Il “Trance 44” tour adesso può continuare. Un’altra storica band labronica, molto apprezzata all’estero, sono i Bad Love Experience freschi di pubblicazione del nuovo album “My dear no fear” (Release party: Ven 14 Marzo@Tender Club, Firenze). Un ritorno in grande stile.
Si chiude con una news dedicata a Giulia Millanta, firma di TuttaFirenze e cantautrice rock fiorentina espatriata ad Austin (Texas) per dare linfa alla propria carriera di musicista. Dopo un’efficace campagna di crowdfunding, il suo quarto album “The Funambolist” è quasi pronto per essere pubblicato. Good Luck!

Click. La cassetta è finita, ci risentiamo sul Lato B.

(Visited 88 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Andreas Lotti

Andreas Lotti, nato nell’81, è un giornalista pubblicista appassionato di musica che dopo anni di ricerche e tentativi ha trovato finalmente i pazzi di TuttaFirenze che lo faranno sfogare scrivendo della sua materia preferita. Non sa suonare strumenti ma ha all’attivo una collezione di oltre 500 tra cd e vinili che rappresentano l’unica mobilia di casa sua e l’eredità che lascerà alla fedele gatta, Vaniglia. Rock’n’roll!