fs1Visto dall’alto, al piano dove è situato lo Space cinema, il centro commerciale San Donato a Novoli, sembra un piccolo stadio. Quello che secondo la mia visione fantasiosa dovrebbe essere il campo da calcio, in questi giorni è un brulicare di bancarelle natalizie; tendone bianco e banconi rossi. Arrivato in bicicletta, apprezzo molto la presenza di una rastrelliera, dove lego il mio mezzo. Tra banchi con specialità alimentari, gioielli fatti a mano, abbigliamento e varie, sono subito colpito da un cartello che riporta la scritta: “Adotta il fagiolo salterino”. Sul bancone, in vendita per pochi spiccioli, tanti piccoli fagiolini si muovono magicamente da soli. Mi avvicino all’ambulante, Alejandro un ragazzo nato in Argentina, che vive in Messico, arrivato in Italia da pochi mesi. Alejandro con altri due amici sta girando l’Italia e il mondo cercando di far conoscere la storia del fagiolo salterino. Nelle parole e nei suoi occhi, noto l’entusiasmo e la luce di chi crede realmente in ciò che sta facendo. Gli chiedo così di raccontarmi la leggenda e come prendersi cura di questo particolare legume. Il seme in questione è originario del deserto del Messico, al suo interno vive un piccolo bruco che a primavera spacca il guscio ed esce trasformatosi in farfalla. La leggenda dice che quando qualcuno vede nascere una farfalla può esprimere un desiderio, sicuro che questo volerà alto nel cielo fino a essere esaudito.fs2 I piccoli semi vanno tenuti in un contenitore con un bordo in modo che non possano saltare fuori. Ogni tanto vanno presi in mano e coccolati, avvertono le vibrazioni umane e si bloccano per paura, riprendendo a saltellare appena si sentono tranquilli. A Marzo si può già mettere una retina sopra il contenitore in modo da assistere alla trasformazione da bruco in farfalla e liberarla al momento giusto. Come San Tommaso, voglio verificare le sue parole e appoggio sul palmo aperto della mia mano qualche fagiolo. Per qualche secondo tutto tace e i semi restano immobili, per poi cominciare a ballare facendomi avvertire un piacevole solletico; la magica danza della vita.

(Visited 1.382 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua