Passeggiare per il centro storico, si sa, dà la possibilità di scoprire nuovi posti dove mangiare, valide alternative alle solite e oramai anche troppo svalutate paninoteche rese famose, magari, da un inaspettato successo su qualche social network.
Infatti, girovagando dalle parti di piazza Santa Maria Novella, noto, per la precisione in via degli Avelli, una nuova realtà decisamente interessante.

Per niente aiutata dal nome della strada dove si trova (e se conoscete il dialetto fiorentino, potete capire) e praticamente sommersa dalle attività vicine, abbiamo “Il Panino Santa Maria Novella“. Fondo microscopico con un piccolo banco che dà sulla strada dove molto intelligentemente vengono esposte le varie delizie da poter assaggiare.
Su tutte, anche da me provata, la porchetta. Già questa vale la sosta dai nostri amici che, tumulati nella piccola paninoteca non mancano di soffermarsi a fare due chiacchiere o scambiare qualche battuta con i vari avventori.
Freschi e di buona qualità tutti gli altri prodotti, compreso anche il pane.

Come potrete immaginare non è previsto posto a sedere, il che non fa desistere la numerosa clientela che assedia i nostri, soprattutto verso l’ora di pranzo. La posizione strategica, in un punto di forte passaggio, è la carta vincente che sommata alla già citata buona qualità dei panini e salumi venduti e ad un costo decisamente nella media, ne può fare una attività di grande successo.

Solita la scelta di bevande anche se, nella mia breve visita, non ho potuto notare selezione di vini o birre.
Tirando le somme “Il Panino Santa Maria Novella” è un posto perfetto per una veloce merenda durante un duro pomeriggio di visite culturali o shopping. Insomma, da provare.

 

(Visited 432 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.