Questa mi mancava: cucinare la passera.

Ovviamente sto parlando del pesce di mare dal nome scientifico “Platichthys flesus”, cosa credevate? Questa è una rubrica di cibo e cucina.

Come sempre cucinare è d’obbligo, o quasi, per la vita quotidiana, e cercare ricette particolari da proporvi, è sempre una sfida che devo affrontare.

Un’ottima occasione è stata la scoperta dei filetti di passera, trovate nel banco del pesce al supermercato, ad un prezzo economico.

Il gioco di parole è subito stato chiaro, ed effettivamente non avevo mai “cucinato” la passera.

Ingredienti:

Filetti di passera 800g
Capperi 100g
Filetti di acciughe sott’olio 6
Scamorza 200g
Cipolla 1 piccola
Farina, sale, peperoncino, Vinsanto, sesamo q.b.

Prendete le acciughe e i capperi, tritateli a coltello o con la mezzaluna.

Prendete il filetto di passera, riempitelo con un po’ del trito appena fatto e una striscia di scamorza. Richiudete, fermate con uno stecchino creando così un involtino, passatelo nella farina e spolveratelo con del sesamo.

Sul fuoco mettete la cipolla tagliata fine in una casseruola con un po’ d’olio, fatela imbiondire, quando pronto metteteci l’involtino di passera, regolate di sale, peperoncino a piacimento ed una leggera spruzzata di Vinsanto.

Bastano pochi minuti perché si cuocia, impiattate e servite cospargendo con il sugo prodotto dalla cottura. A piacimento potete aggiungere un po’ di trito di prezzemolo.

Con  la Passera l’accostamento obbligato è con lo champagne, un  Cordon Rouge va benissimo.

Involtini di Passera

Involtini di Passera

(Visited 452 time, 2 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.