È il caso di dirlo: una vera e propria pioggia di mete ha caratterizzato la scorsa giornata di regular season, diciotto soltanto nelle partite che vedono le due squadre in vetta alla poule, I Medicei e L’Aquila Rugby.
Nell’anticipo di sabato i Nero Verde hanno affrontato e sconfitto la Primavera Rugby segnando ben sette mete e subendone due, risultato finale di 47-12. Questo risultato li porta temporaneamente in vetta alla classifica, in attesa delle partite della domenica.

Non si sono fatti pregare poi I Medicei che, essendo favoriti nella partita contro il Benevento Rugby, hanno  prima dimostrato troppa frenesia, facendo qualche errore di troppo, poi dato il meglio di sé ed hanno portato a casa, alla fine, ben 8 mete contro l’unica, anche se bellissima, degli avversari. A sfavore degli ospiti anche i due cartellini gialli subiti, di cui uno per protesta, che hanno lasciato la squadra temporaneamente in 13.
Nonostante la bravura e la disciplina dimostrata dai ragazzi allenati da Pasquale Presutti va sottolineato che, sebbene la partita fosse alla portata, alcune leggerezze potevano rischiare di guastare la festa.Un atteggiamento su cui I Medicei dovranno lavorare. Il match è comunque terminato con un roboante 68 a 7.

Cosa cambia in classifica? Le due squadre allungano la distanza dal Pro Recco che ha pareggiato per 21-21 contro la più impegnativa Accademia Francescato.
La problematica rimane, appunto tra Firenze e L’Aquila che nonostante il punto bonus di attacco guadagnato, per aver segnato 4 mete, sono distanziate soltanto da un punto e con ancora due partite da affrontare. Chi chiuderà la poule in testa alla classifica? Sulla carta continuano ad essere favoriti I Medicei che vantano una differenza punti migliore, ma ancora non è detto tutto.

Materiale fotografico di Donatella Bernini

(Visited 125 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.