Oggi vi voglio proporre un polpettone di melanzane; verdura di stagione versatile e buonissima, che può essere anche servito come sformato, se lo cuocete in forno a bagnomaria, piatto gustoso, semplice ed appetitoso.

Ingredienti:

Melanzane 1 o 2 secondo la grandezza
Mozzarella 1
Formaggio grattugiato 50g (parmigiano o reggiano)
Uova 1
Aglio 1 spicchio tritato
Noce moscata q.b.
Sale, pepe e olio EVO “extravergine di oliva”
Spezie a vostro piacimento q.b.
Pangrattato q.b.

Prendete la melanzana, sbucciatela, e tagliatela a dadini piccoli. Mettete un filo d’olio EVO e l’aglio tagliato fine in una padella antiaderente. Quando l’aglio inizia ad indorare, unite la dadolata di melanzana e coprite con un coperchio. Fatela cuocere e girate frequentemente, per evitare che si attacchi. Quando risulterà ben cotta, toglietela dal fuoco e fatela riposare per almeno un’ora, mettendola in una pirofila.

Riprendete il composto, versateci il formaggio, una mozzarella tagliata a dadini molto piccoli, l’uovo e la noce moscata.  Se volete, aggiungete spezie o erbe aromatiche a vostro piacimento, tipo paprica, origano, ecc. e mescolate bene. Se l’impasto risulta troppo morbido, potete aggiungere 3/4 cucchiai di pangrattato. Aggiustate di sale e pepe. Con le mani prendete il composto e formate il vostro polpettone, quindi rigiratelo bene nel pangrattato.

Riprendete la padella antiaderente, versateci un filo d’olio Evo e mettete a cuocere il polpettone, facendolo indorare da tutte le parti, voltandolo delicatamente.

Come sempre…
Buon appetito e
Fatemi sapere….

(Visited 24 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.