Bar Pasticceria Villani, piazza Antonelli 13r

Io dormo poco, ma nonostante questo non ho mai amato molto tirar tardi la notte nei locali neanche quando età e libertà me lo permettevano.
L’unica eccezione era il Villani.
Se mi volevano convincere ad andare a ballare la cosa migliore era promettermi all’uscita una capatina dal Villani che all’epoca apriva nel fine settimana alle 1.30.
Che spettacolo quando arrivavi e ti trovavi davanti quel lungo bancone pieno di brioche ripiene ancora calde e spintonavi per arrivare a quelle con la Nutella che sparivano sempre per prime.
Oggi il Villani è aperto solo di giorno ma merita sempre.
Il locale è stato completamente rinnovato e vi accoglie con specchi e legni lucidi e comodi tavolini accanto ai due ingressi.
La qualità e la cortesia fortunatamente sono rimaste le stesse di sempre e quando arrivo davanti al banco delle brioche ho sempre un attimo di indecisione prima di scegliere.
Le brioche alla Nutella ci sono sempre e sono sempre ottime, come i budini e le paste alla crema, ma speciali, secondo me, sono i pappataci classici alla crema e uvetta o golosi alla crema e morbide gocce di cioccolato.
L’altro giorno sono andata a far colazione da loro e mentre pagavo ho chiesto: “scusi ma aprite ancora la notte?”
Risposta della sorridente signora alla cassa: “No, ormai sono anni”
Che peccato, ho pensato, meno male che sono vecchia…

il prezzo: cappuccino + brioche 2,20€
il pezzo forte: penso sia uno dei pochi bar dove ancora vendono la Nazione e la Repubblica che sagacemente non troverete mai sui tavoli, ma consolatevi c’è la Gazzetta.

(Visited 144 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Carlotta Ansaldi

Frutto dell’unione tra San Niccolo’ e la Colonna, nata per il Capodanno fiorentino vivo in Oltrarno… piu’ fiorentina di me forse c’e’ solo la bistecca.
Amo tanto gli animali, i libri, i miei tanti studenti e il mio lavoro di Archeologa per bambini ma la mia vera grande passione sono cappuccino, pasta e cronaca di Firenze rigorosamente al bar!

TESTTTTTTTTT

I due Cosi