Queen's Chips-2Tutt’altro che una proposta tipica della cucina fiorentina, ma comunque molto interessante è il Queen’s Chip Amsterdam. Questa attività è stata aperta a due passi dal Duomo, in via Cavour per la precisione, e dietro caldo consiglio di un amico mi avventuro nell’assaggio di questa specialità olandese.

Ferocemente in battaglia con la versione Belga per la paternità della ricetta, la patatina fritta olandese differisce dalla nostra per una diversa cottura, in due volte e a temperatura diversa dell’olio , il che le dà una consistenza particolarmente morbida che la rende irresistibile. Questo e poco altro è la proposta della catena, appunto, olandese il che non fa davvero rimpiangere la scelta del posto per il nostro pasto.
Porzioni garguantesche a prezzi più che accessibili, anche per le bevande, e ottime le patatine anche se il fatto che vengono preparate e offerte completamente all’aperto potrebbe far storcere il naso a qualcuno.
Vasta la scelta delle salse per accompagnare il cartoccio appena preso con possibilità di creare abbinamenti con un piccolo sovrapprezzo.

Ho notato però due grossi difetti: il fondo è concepito per un acquisto take away, di conseguenza non ha punti di appoggio né sedie. Perciò si crea spesso un capannello di persone davanti che si soffermano a mangiare, rendendo difficile l’accesso alla cassa. Inoltre un maggior numero di cestini per l’immondizia, pur già prevedendo la raccolta differenziata, limiterebbe il disagio di trovare sporcizia sulla strada.

Comunque il Queen’s Chip Amsterdam è un valido punto dove fare uno spuntino o un pasto completo, anche se soltanto di patatine fritte. Perfetto per un turista in visita che necessita di non spendere cifre altissime.

(Visited 585 time, 3 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.