La ricerca sul cibo è diventata essenziale per la vita di ogni giorno.

Pensiamo a cosa e come mangiavamo negli anni ’60 / ’70 rispetto ad oggi.

Il ricordo romantico di quegli anni, può far dimenticare la qualità dei prodotti, abuso di coloranti, carni troppo ricche di estrogeni, uso generalizzato di margarina, pubblicità martellanti su prodotti surgelati, liofilizzati ecc….

L’uso quotidiano di questi prodotti ha determinato un aumento dell’obesità, del diabete e di altre patologie riconducibile all’alimentazione.

Per fortuna i tempi sono cambiati e la ricerca alimentare si è orientata ad analizzare le preferenze personali, in relazione alle variabili individuali, cercando così di combattere l’obesità e le altre malattie derivanti da un uso scorretto degli alimenti.

Come ho scritto in altre occasioni, ho avuto l’opportunità di partecipare a un paio di panel-test sugli alimenti, organizzati dalla Società Italiana di Scienze Sensoriali (SISS).

“La SISS, è un’associazione no-profit che riunisce ricercatori di molte istituzioni pubbliche e private italiane che si occupa del ruolo della percezione delle proprietà sensoriali degli alimenti nel determinare le preferenze e le abitudini alimentari.”

Società impegnata con l’Università degli Studi di Firenze, che, da qui alla fine dell’anno, sta cercando aderenti per uno studio dal titolo:

“Italian Taste: analisi dell’influenza della acuità percettiva (sensibilità ai gusti e alle sensazioni orali) sulle preferenze alimentari degli Italiani”.

Credo che rappresenti una buona occasione per chi voglia capire come il mondo dell’enogastronomia venga studiato e analizzato scientificamente, lasciando quindi ai fornelli l’estro e la fantasia che comunque fanno della cucina, una palestra di vita quotidiana.

ULTERIORI INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni e comunicazioni durante lo studio sarà a disposizione il seguente personale:

Referente locale del reclutamento: Dr. Caterina Dinnella
Tel. 0552755517

Responsabile locale unità operativa Italian Taste: Prof. Erminio Monteleone
Tel. 055 2755502

Responsabile per la conservazione e trattamento dei campioni biologici e dati genetici: Prof. Paolo Gasparini
Tel. 040 3785540 email: genetica.medica@burlo.trieste.it

locandina ItTaste

locandina ItTaste

(Visited 279 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.