esorciccio_Lunedì 8 febbraio
Meno 1
Su Canale 5 va in onda il film Gravity. Fantascienza, ma non tanto, con il non trascurabile particolare di avere come protagonisti Clooney e la Bullock. Ancora fantascienza su MTV8, che trasmette District 9, con due milioni di alieni rinchiusi in un campo di concentramento.
Su Rai Uno il film Il sindaco pescatore. Dedicato a un sindaco ucciso dalla malavita organizzata. Questa, purtroppo, non è fantascienza…

Martedì 9 febbraio
Zerooooooooooooooo
Scusate l’euforia. Il razzo chiamato Sanremo è da stasera in orbita. Ai comandi Carlo Conti (ecco perché era sparito! Era in meditazione per prepararsi all’evento!). Co-piloti, o meglio sotto-piloti, Gabriel Garko, Madalina Ghenea (boh!) e Virginia Raffaele. Cinque serate con ospiti canterini piuttosto usurati dal tempo (da Elton John ai Pooh a Renato Zero) ma sempre migliori di parecchio rap che c’è in giro… Il problema è che insieme al DopoFestival dura CINQUE ore. Ma non preoccupatevi: c’è anche tanta bella pubblicità.
Su Rai Due c’è NCIS L.A. Mentre su Iris potete ri-guardarvi King Kong, con l’indimenticabile Jessica Lange. Alternativa non disprezzabile, ma soprattutto molto più breve.

Mercoledì 10 febbraio
Bello che la Rai, nonostante Sanremo, non metta il coprifuoco sulle altre reti. Haway Five-O e Chi l’ha visto? vanno in onda regolarmente. Da non perdere, su Rete 4, Gli spietati, un western-non-western con due colossi come Clint Eastwood (che è anche regista) e Gene Hackman. Da vedere, nonostante la pubblicità.

Giovedì 11 febbraio
Salta un giro Don Matteo. Forse fa bene un attimo di riflessione. Il prete è sempre più detective, i casi li risolve lui, mentre i carabinieri sono in tutt’altre faccende affaccendati. Va bene che non è il RIS ma insomma…
Su Cielo (la succursale in chiaro di Sky) c’è un giovane Colin Firth con Febbre a 90. Da vedere anche se il libro è molto meglio. Su Rete 4 altra riproposizione, questa volta di lusso: Animal House, con John Belushi. Se non l’avete visto, fareste bene a non perderlo.

Venerdì 12 febbraio.
Sanremo stasera propone tutte le venti canzoni dei Big (o supposti tali, visti certi nomi…) più la finale delle Nuove proposte con proclamazione del vincitore. Un tour de force? Come? Uguale all’anno scorso? Fate tanto gli snob, eppure lo vedete anche voi. Come tutti, del resto.
Anche perché questa sera salta Coliandro (ma nella realtà un tipo così… strambo, potrebbe fare l’ispettore di polizia?). Per fortuna non salta Black List intorno alle 23 su Rai Due. Per chi la segue, imperdibile. Salta anche “Storie maledette”. Non sappiamo se per il Festival oppure per le polemiche seguite all’intervista allo sfregiatore di Lucia Annibali. Comunque, la scorsa settimana l’avevamo detto…

Sabato 13 febbraio
Abbiamo scritto il nome del vincitore di Sanremo su un biglietto depositato presso un notaio. Lo apriremo la prossima settimana e vi diremo se abbiamo indovinato. Non credete alla nostra onestà? Ma se lo sanno tutti. The winner is… è scritto dappertutto.
Due accoppiate da non perdere: Full Metal Jacket e 1997-Fuga da New York su Rete 4. Ma, soprattutto, su Iris, Fracchia-La Belva Umana e il geniale (nel titolo ma non solo) L’esorciccio. Insomma, Mediaset dichiara guerra al Festival!

Domenica 14 febbraio
Siete andati a letto tardi perché avete visto fino in fondo “L’esorciccio”? Non vi vergognate, chiedetelo: “Chi ha vinto Sanremo?”

(Visited 255 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Duccio Magnelli

Lettore un po’ bulimico, non si limita a leggere qualsiasi cosa gli capiti sotto mano ma decide anche di mettersi a scrivere. Diventa così un giornalista pubblicista che scrive di calcio e si impiccia di tutto il resto. Romanzi compresi. Come i tre che (per ora) portano la sua firma.

TESTTTTTTTTT

Irripetibile

TESTTTTTTTTTT

Dedicato a Curreri