La nona edizione della rievocazione storica si arricchisce quest’anno in occasione dei 60 anni dalla scoperta della tomba etrusca della Montagnola.
Vero e proprio fiore all’occhiello della archeologia dei dintorni di Firenze la Tomba della Montagnola assieme alla Tomba della Mula, al momento non visitabile, va ad inserirsinel Percorso Archeologico dello Zambra, che comprenderà, dopo alcuni interventi di restauro e valorizzazione,  l’Acquedotto Romano e la Necropoli di Palastreto,

Intanto il prossimo 25 maggio potremo festeggiare la scoperta di questa rarità, visto l’ottimo stato di conservazione, etrusca nel seguente modo:

09:00-12;00 Apertura della tomba

15:30-19:00 Rievocazione didattica sulla civiltà etrusca con giochi per bambini, banco alimentare, erboristeria e corsi di scrittura

16:00 – 19:00 Altra apertura della tomba per le visite

Dalle ore 17:30 la merenda etrusca: assaggi di specialità ispirate alla civiltà etrusca

Tutte le visite saranno accompagnate con volontari della pro loco ogni 30 minuti.

Inoltre martedì 9 e 16 luglio avremo l’apertura notturna con percorso archeologico.

Per quest’anno le normali visite il sabato e la domenica fino al 21 luglio e dal 31 agosto al 27 ottobre previa prenotazione obbligatoria tramite mail prolocosesto@gmail.com  oppure telefonando al 39 331 3447471 e +39 331 3447457 dalle ore 15 alle ore 19.

 

(Visited 136 time, 2 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.