immagine di copertinaIl Rugby è si uno sport fisico, dove il contatto è continuo, ma è anche un gioco strategico e molto punta sulla psicologia dei singoli componenti di ogni squadra. Basta che un giocatore entri  in campo non sicuro delle proprie capacità o semplicemente suggestionato dagli avversari che possiamo vedere cadere il “castello di carte” costruito nei vari allenamenti.

Molto probabilmente questo è quanto sta succedendo alle compagini del Firenze Rugby 1931, in quanto ultimamente non riescono ad esaltare il loro gioco e le loro reali capacità. Va detto sono stati anche fiaccati anche dalla mancata continuità di partite dopo ogni singolo successo, insomma i nostri non sono quasi mai riusciti ad entrare in campo galvanizzati dalla vittoria precedente, ma si sa, il calendario va rispettato.

Assenze ed infortuni sono poi le guarnizioni di una situazione ben chiara.

Fatto sta che una sconfitta contro il Torino come quella della scorsa domenica (44-7 per i padroni di casa) fa seriamente preoccupare. Anche per il solito deficit al calcio. L’unico che non sembra perdere la concentrazione è il coach De Rossi che punta ai 10 punti disponibili nelle ultime due partite per arrivare alla salvezza dalla retrocessione.
Vedremo i risultati della sua determinazione  domenica prossima contro il Piacenza Rugby, sempre allo stadio Padovani, domenica 26, calcio di inizio alle 15:30

Battuta di arresto anche per la serie C. La Deuxième equipe cede il passo ad un fortissimo Florentia perdendo l’andata della finale di girone per  11-5. La partita di ritorno verrà tenuta sempre il prossimo fine settimana ma orario e luogo sono ancora in fase di definizione.

Brutta sconfitta anche per il Cavalesto che viene sconfitto dalla Accademia Francescato per 7-29. Settimana prossimala UR Pratosesto affronterà fuori casa il Gran Sasso Rugby, penultimo in classifica, ma il divario di punti rimane comunque troppo grande.

Sempre settimana prossima sarà possibile vedere i Cavalieri di Prato ospitare il Rugby Viadana sabato 25 con calcio di inizio alle 16:00

(Visited 82 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.