StampaManca sempre meno alla fatidica data dell’inizio di campionato serie A ed i rugbisti toscani stanno letteralmente scaldando i motori.

Inizieranno le ragazze della squadra femminile, al loro esordio come le Medicee nella squadra a 15, il 4 ottobre  fuori casa contro il Cus Roma, mentre sarà possibile vederle in azione presso il campo Lodigiani il prossimo 11 ottobre dove ospiteranno le Belve Neroverdi Aquila.
Il torneo 2015-2016 avrà due gironi suddivisi da un criterio geografico, le prime classificate giocheranno ad eliminazione diretta per arrivare poi alla finale. Le atlete dovranno affrontare:

Umbria Rugby Ragazze
Frascati R. Club 2015
C.U.S.Roma Rugby
Belve Neroverdi
Caravaggio S.V. Benevento
Donne Etrusche Rugby
Rugby Bologna 1928
Rugby Città di Frascati

Curiosità: quest’anno si hanno ben 5 squadre esordienti iscritte al torneo. Indice della grande crescita del movimento rugbistico femminile.

Per quanto riguarda la squadra maschile, in attesa della prima di campionato il 18 ottobre sempre contro il CUS Roma, il nuovo allenatore Presutti ha definito la rosa di giocatori che parteciperanno al prossimo torneo, prelevando dallo zoccolo duro del Firenze Rugby e dei Cavalieri di Prato. Da segnalare l’arrivo dal Viadana di Nick Civetta, ex seconda linea della nazionale USA, Alex Morsellino, centro/ala dal Petrarca e Roberto Reale, centro dal Benevento rugby.
Nota dolente la dipartita degli storici Jobel De Castro e Jacopo Bastiani che hanno preferito arruolarsi nei Vasari Arezzo.

Presutti ha poi preparato una serie di amichevoli per testare la nuova squadra: I Medicei parteciperanno al prossimo torneo Pedrini in quel di Badia Polesine, in provincia di Rovigo il 12 settembre, il 19 se la vedranno contro il Pro Recco Rugby (per la precisione categorie Senior e Under18) e a chiudere il 26 settembre contro l’Acquila Rugby.

Inizia il campionato anche per il Pratosesto. I nostri giocheranno sempre il 18 ottobre in casa contro il Junior Rugby Brescia.

(Visited 87 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.