La mano di Maradona, la culla di Bebeto e gli occhi di Schillaci. Il Camerun del ’90 e il Senegal del 2002. Le Notti Magiche e Byron Moreno.

Giovedì si riparte. Un nuovo mondiale e nuovi maxischermi; una pinta media mentre assapori i calci di rigore.

Sarà Brasile: sulla sabbia dorata, tra un passo di samba e l’umidità di Manaus. Sul ricordo del Fenomeno Ronaldo e delle lacrime del ’50.

Ogni mondiale ha le sue storie: che fanno piangere, ridere, emozionare o stritolare il fegato. Ancora, dopo tanto tempo. Perché quando calchi l’erba – in quel torneo che non si gioca tutti gli anni, in cui non puoi prenderti la tua rivincita subito, ma devi aspettare, e aspettare, e forse quel piatto freddo non lo servirai mai – in quel momento, mentre accarezzi l’erba verdissima, quando lo stadio è il tuo palcoscenico ed i riflettori ti accecano, non ti rendi conto che quello è Il Momento. O forse non vuoi rendertene conto: perché da un calcio sbagliato o da un pallone colpito, dipende se i libri di Epica ti citeranno. Come eroe o come antieroe.

La Coppa del Mondo è densa di storie. Di storie che non sono ricordate o che sono state volutamente dimenticate. Di storie dove la faccia conosciuta della medaglia è sempre la stessa. Storie come quella di Terry Butcher, umiliato da Maradona nell’86: prima vigliaccamente, di mano, e poi con uno smacco letale, con la difesa inglese saltata interamente. O come Etcheverry: atteso come una star ed espulso dopo 5 minuti dal suo ingresso in campo. Cinque minuti ed un pallone giocato: questo sono stati i suoi mondiali nel ’94.

11+1 Storie Mondiali è l’ebook che Tuttafirenze ha preparato per voi, perché certi racconti non vadano dimenticati. Disponibile su questo sito da mercoledì, in distribuzione gratuita, in pdf ed in formato epub, per ebook-reader.

(Visited 173 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Paolo Serena

Paolo Serena, sociologo e giornalista, toscano doc e fiorentino mezzosangue, è un gran tifoso viola e un fan senza tempo di Riccardo Zampagna.
Ama gli spaghetti alle vongole, il caffellatte con le Gocciole e il sud-est asiatico; odia la Juve.
Diventa fan di Ultras da Tastiera