L’Umbria, oltre ad essere definita “il polmone verde d’Italia”, viene spesso tenuta in alta cosiderazione per l’eccellenza dei suoi salumi e per la grande varietà di specialità tipiche. Insomma una vera e propria manna per chi, come me, è un appassionato di cibo da strada.

L’opzione migliore è, come spesso in questi casi dove la scelta è molto vasta, farsi preparare un tagliere, meglio se da un rivenditore diretto, come una norcineria che ho trovato in centro a Foligno, davanti all’entrata del Duomo. Così è possibile assaggiare vari tipi di salumi e formaggi, accompagnati da mostarde, miele o che altro. Immancabile il bicchiere di vino locale. Taglieri che generalmente sono poi di notevoli dimensioni, il che è un bene sia per l’appetito che per il portafoglio, visto il prezzo generalmente contenuto.

Molteplici sono le situazioni in cui è possibile imbattersi ma non rara è la possibilità di accomodarsi in un tavolo messo a disposizione dal locale sulla strada o piazza dove si trova, magari sotto un gazebo. Ottimale se si è in buona stagione. Servizio veloce e cortese e sempre disponibile a suggerire qualche prelibatezza.

Ed è stato in una di queste situazioni  in cui  ho avuto il piacere di assaggiare la Rocciata. Specialità tipica delle Marche e dell’Umbria fatta in svariate versioni, sia dolci che salate. La torta salata che mi è stata proposta è risultata poi essere  la più tipica, a base di spinaci, cicoria e pecorino. Il tutto dovrebbe poi venire chiuso in pasta sfoglia che, a causa di un tardo orario del mio pranzo, non era più disponibile. Infatti nel locale hanno improvvisato una versione della Rocciata in ciotola con un pezzo di schiacciata a parte, che comunque è risultata essere ottima!
Tenendo in considerazione poi anche il prezzo particolarmente contenuto di una singola porzione, più o meno due euro, la Rocciata può essere un “must” per chi decide di avventurarsi nella esplorazione del centro Italia. Una parte della nostra tradizione, visto che si tratta di una specialità molto antica, che va assolutamente provato.

(Visited 114 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.