RadioCambusa, la rubrica che ormai tengo da diversi anni, oggi non poteva fare a meno di parlare di TASTE, come d’altronde ho già fatto altre volte.

Ma per chi si interessa di enogastronomia, TASTE, come recita il sottotitolo “In viaggio con la diversità del gusto”, è un appuntamento annuale di estrema importanza, per avere un’ampia panoramica sia dei prodotti a km 0, sia di tutto ciò che il mondo del cibo propone.

Da sabato 9 a lunedì 11 marzo prossimi, negli spazi della Stazione Leopolda, prende il via la 14ma edizione di PITTI-TASTE, il salone dedicato all’eccellenza del cibo e al food & kitchen design, esposizione internazionale, organizzato come di consueto da Pitti Immagine. Quest’anno la kermesse è dedicata al Pianeta Pane, simbolo di aggregazione di identità culturali, e ci porterà a scoprire le tradizioni regionali e non solo.

Quasi 400 aziende: moltissime realtà italiane del food insieme alle aziende specializzate in oggettistica di food & kitchen design, capi ed attrezzature per la cucina sempre più ricercate.

La manifestazione sarà così organizzata:

TASTE TOUR: viaggio alla scoperta e all’assaggio dei prodotti di oltre 370 aziende

TASTE TOOLS: la selezione di brand con i loro oggetti di food & kitchen

TASTE RING: l’arena cultural-gastronomica moderata da Davide Paolini

TASTE SHOP: il negozio, alla fine del percorso, dove è possibile acquistare le prelibatezze ed i prodotti assaggiati agli stand degli espositori

… Per tutto questo una scappata, anche veloce, vale sempre la pena farcela!

Buona visita e come sempre…

fatemi sapere!

http://www.pittimmagine.com/corporate/fairs/taste.html

 

(Visited 58 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Stefano Poli

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.