Dopo una serie di sconfitte, una particolarmente pesante contro il Lazio 1927, gravi infortuni come quello subito da Stefan Basson e la partenza di giocatori importanti come Montariol, sembra finalmente cambiare il vento in casa dei Medicei.
Sabato scorso i fiorentini hanno ospitato il Mogliano, storica formazione di Eccellenza che ha visto periodi migliori, infatti i suoi problemi interni ne stanno minando le fila e molti i giocatori che hanno preferito avventurarsi verso altri lidi.
Il che, sulla carta, ne fa una partita più che abbordabile per i bianco rosso argento. Tutt’altro. Il Mogliano ha giocato una partita eccezionale, va detto, un continuo inseguimento senza mai cedere terreno ai fiorentini.

Una vera e propria battaglia si è tenuta al Lodigiani e i Medicei devono anche ringraziare il nuovo rinforzo arrivato dall’Argentina, Mercerat, in temporanea sostituzione, appunto, di Basson che ha seguito la partita dal bordo campo. Veramente notevole il suo esordio nei Medicei.
Condiamo poi il tutto con pioggia, freddo e tanta determinazione. Gli ingredienti ideali per una ottima partita di rugby.
Sempre con piacere vediamo tornare in meta il pilone “Lomu” Montivero, la conferma del cecchino Dan Newton e l’esordio in Eccellenza di Savia che porta la media dell’eta schierata in campo a soli 23 anni.

35-22 il risultato finale, vittoria con punto bonus per la squadra di Presutti che, purtroppo, poco cambia in classifica. Decisamente un’iniezione di fiducia in vista del prossimo impegno fuori casa, tra tre settimane, contro il Reggio. Squadra in coda alla classifica ma ancora capace di sorprendere. Infatti sono riusciti a bloccare la corsa delle Fiamme Oro sconfiggendole nel loro campo, facendole scivolare in sesta posizione.
Un impegno particolarmente difficile attende i Medicei nel prossimo turno, il 14esimo, del campionato di Eccellenza. Sapranno prepararsi adeguatamente?

Materiale fotografico di Donatella Bernini

(Visited 71 time, 2 visit today)
Share

Dicci la tua

Alessandro Fantini

Fiorentino di terza generazione, divoratore di libri e fumetti, instancabile frequentatore di cinema e pub. Tifoso sfegatato di rugby, collezionista compulsivo, amante dei tatuaggi.
Poi ho anche dei lati positivi.