Un'altra calda estate

È arrivata oramai agli sgoccioli una delle estati più calde che si ricordi negli ultimi decenni. Se per alcuni o tanti di noi questo è stato il periodo perfetto per riposarsi dalle fatiche di un anno di lavoro, per altri, anzi per molti l’estate è un periodo di duro e illegale lavoro. Solo pochi giorni fa i telegiornali ci bombardavano con la notizia delle tristi morti di Abdullah Mohammed e Paola Clemente, persone di cui già ci siamo dimenticati la storia, sommersi da tante altre ugualmente infelici.

Mohammed e Paola sono state vittime di un fenomeno illecito chiamato caporalato, ma anche di uno Stato assente, che ancora troppo poco fa per combattere l’illegalità diffusa che dilaga nelle nostre campagne, un fenomeno che si nutre della fame di lavoro di coloro che sono ai margini della società, sia stranieri che italiani.

Il caporalato consiste nell’intermediazione illegale tra domanda ed offerta di lavoro e il conseguente sfruttamento del lavatore, ed il settore in cui questa pratica è maggiormente diffusa è proprio quello agricolo. Se in molti tendono a credere che ciò avviene solo nel sud Italia, basterebbe fare un giro fuori porta per rendersi conto della banalità del proprio pensiero.

Una soluzione a questa violazione dei diritti più basilari dell’uomo già esiste ed è nell’applicare l’articolo 603 del codice penale, in cui si sanziona con una pena detentiva tutti coloro che svolgono in violazione della legge ed in oltraggio agli altri essere umani l’intermediazione nel lavoro. Auspicare la concreta applicazione dell’articolo 603 ed un maggior controllo sul territorio, renderebbe le morti bianche di Mohammed e Paola sicuramente meno assurde.

(Visited 60 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua

Giacomo Bertini

Classe ’90, dopo una fallimentare carriera calcistica ho deciso di emigrare a Bruxelles per continuare i miei studi universitari, sognando una futuro internazionale. Infatti sto frequentando un Master in Relazioni Internazionali, dopo aver conseguito una Laurea triennale in Scienze Politiche. Mi piace leggere, sia giornali che libri, per mantenermi aggiornato sotto qualsiasi aspetto. Pari alla mia passione per il calcio, c’è solo quella per il giornalismo e la politica. Non sono un grande oratore, però mi piace ascoltare e osservare il mondo che mi circonda ed esprimere con la scrittura i miei pensieri. Ed ora li condividerò con voi.
http://bertinigiacomo.blogspot.it/

TESTTTTTTTTT

2.000

TESTTTTTTTTTT

Una buona notizia