Per gli amanti della tradizione appuntamento in Piazza del Duomo alle ore 11.00 per lo scoppio del carro, infatti a Firenze non è Pasqua se non si dà lo-scoppio-del-carro-2-1200441fuoco al Brindellone con la bianca colombina! Qui trovate tutti i dettagli delle vie interessate dal percorso del carro.

E per una Pasqua che rompe con le tradizioni perché non organizzare una gita di famiglia al Museo de La Specola? Fino al 31 maggio in Via Romana 17 è aperta la speciale esposizione “Predatori del microcosmo” di cui sono protagonisti gli animali (talvolta piccolissimi) che hanno sviluppato tecniche di specolacaccia e sopravvivenza uniche al mondo. Mantidi religiose che sembrano foglie, insetti stecco e molti altri animali esposti in apposite teche di vetro che riproducono gli habitat naturali degli animali. E ricordatevi di scattare una foto e postarla sui sociale network del museo, alla fine dell’esposizione una giuria sceglierà le tre foto più belle e le premierà con il catalogo de La Specola, gadgets della mostra ed ingressi omaggio. La mostra è aperta dal martedì alla domenica 9.30-16.30, con due aperture eccezionali per Pasqua e Pasquetta! Biglietto intero € 6 ridotto € 3.

Per finire in bellezza vi segnaliamo che giovedì 31 marzo alle  21.00 ci sarà uno spettacolo gratuito al Teatro Dante Carlo Monni a Campi Bisenzio per festeggiare il  Capodanno Fiorentino.  Un inedito progetto tra teatro, musica e arte rinascimentale a cura di “Lorenzo il Magnifico” interpretato da Nicola Pecci. Dal Medioevo fino al 1749 Firenze festeggiava il capodanno il 25 gennaio, il giorno dell’Annunciazione, e solo un decreto del Granduca Francesco III di Lorena mise fine a questa tradizione. La quale viene ricordata nel 2016 con questa rievocazione storica gratuita per tutti!

(Visited 278 time, 1 visit today)
Share

Dicci la tua